Premio Pirovano

Bando 2016 [PDF]

Locandina [PDF]

 

La convenzione sottoscritta dall’Istituto Luigi Sturzo e dall’Associazione Desiderio Pirovano per il progresso degli studi sulla storia della Chiesa ha come fine primario la promozione di opere e studi sulla storia della Chiesa, sostenendo in particolare la pubblicazione di ricerche di giovani studiosi, la traduzione in italiano di opere straniere, l’assegnazione di borse di studio, la diffusione di studi già esistenti sulla dottrina della Chiesa – sia in ambito teologico che politico e socio-culturale – condotti secondo una prospettiva storica con particolare attenzione ai momenti di evoluzione e di innovazione.

Il premio è destinato a una monografia scientifica che, sulla base di ricerche originali, approfondisca temi relativi alla storia della Chiesa e del Cristianesimo in età moderna e contemporanea, con specifico riguardo alle fasi di evoluzione, ai momenti di novità nel pensiero e nella vita interna della Chiesa e nei suoi rapporti con la società civile e con lo Stato.

Al premio, dell’importo di 5.000 Euro, possono concorrere opere edite nei 3 anni antecedenti la data del bando.

Il Consiglio Direttivo del Premio Desiderio Pirovano è presieduto dal prof. il prof. Maurilio Guasco ed è composto da: Marina Caffiero,  Emma Fattorini, Francesco Malgeri, Umberto Paniccia, Francesco Traniello.

Per il 2014,  il Premio è stato conferito a: Massimiliano Signifredi, per il volume Giovanni Paolo II e la fine del comunismo. La transizione in Polonia (1978-1989), Edizioni Angelo Guerini e Associati SpA, Milano 2013

Per il 2015, il Premio è stato conferito  a Massimiliano Signifredi per il volume: Giovanni Paolo II e la fine del comunismo. La transizione in Polonia (1978-1989), Edizioni Angelo Guerini e Associati S.p.A., Milano 2013

Per il 2016, il Premio è stato conferito a Guido Panvini, per il volume: Cattolici e violenza politica, Marsilio Editore, Venezia 2014

Per il 2017, il Premio è stato conferito a pari merito a Francesco Torchiani per il volume: Mario Bendiscioli e la cultura cattolica fra le due guerre, Morcelliana, Brescia 2016 e Lucio Biasiori per il volume: L’eresia di un umanista. Celio Secondo Curione nell’Europa del Cinquecento,  Carocci, Roma 2016

 

Segreteria organizzativa: Rita Proietti
dir: 06/68404240