Premio Gabriele De Rosa

Il premio “Gabriele De Rosa” è stato istituito nel 2014 in occasione del quarto anniversario della scomparsa dello storico e politico italiano, con l’intento di dare un nuovo impulso alle ricerche sulla storia del cattolicesimo politico italiano.

Il concorso conferirà un premio alle tesi di dottorato e/o a opere edite su materie storiche affini alle ricerche e agli studi condotti da Gabriele De Rosa.

Al concorso potranno partecipare i dottori di ricerca o gli autori di opere edite, che non abbiano superato i 35 anni di età e la cui ricerca sia stata prodotta nei 3 anni antecedenti la data di scadenza del bando. Il premio consiste nella pubblicazione a stampa della ricerca o, in caso di opera edita, in tremila euro.

Per il 2015, sulla base di 6 elaborati pervenuti, la Giuria ha decretato i due vincitori: Luca Barbaini, con il volume Cattolicesimo, modernità, europeismo in Lodovico Montini, Edizioni di Storia e Letteratura, e Federico Mazzei, con la tesi di dottorato su Cattolici e liberali dall’antifascismo alla seconda guerra mondiale (1925-1943).

Il comitato scientifico del premio è presieduto dal Prof. Francesco Malgeri e composto da Nicola Antonetti, Andrea Bixio, Giuseppe Sangiorgi, Andrea Riccardi, Giampaolo D’Andrea, Silvana Casmirri, Alba Lazzaretto, Concetta Argiolas.