Patrimonio bibliografico

La Biblioteca dell’Istituto Luigi Sturzo  nasce insieme all’Istituto stesso  nel 1951 dando seguito alla volontà di Luigi Sturzo di creare un ente culturale che contribuisse alla formazione delle nuove classi dirigenti nei diversi campi dalla sociologia alla ricerca al diritto e all’economia. Il nucleo iniziale del materiale  bibliografico era soprattutto monografie ed opuscoli raccolti dallo stesso Sturzo e dai suoi più stretti collaboratori incaricati di catalogare e raccogliere tutto ciò che fosse attinente alle materie a lui più care.  Il lavoro di ricerca svolto da allora fino ad oggi ha fatto sì che si costituisse un patrimonio librario unico, raro, di difficile reperibilità e di insostituibile importanza, sia per la storia della nascita e dello sviluppo delle scienze sociali nel nostro Paese, sia per la storia del pensiero politico cattolico dal secolo scorso ad oggi. Un ulteriore incremento si è avuto grazie all’acquisizione di 30 donazione che hanno arricchito notevolmente il patrimonio librario. Meritano di essere ricordati il Fondo Lelli con opere di sociologia, storia dei partiti politici e classici in lingua originale, il fondo Maroi dedicato a opere giuridiche, e i fondi degli storici Vittorio Emanuela Giuntella, Gabriele De Rosa e Pietro Scoppola che nel loro complesso documentano la storia del cattolicesimo democratico dalla fine dell’Ottocento ad oggi. La Biblioteca possiede ad oggi un patrimonio di oltre 140.000 volumi monografici e cura l’aggiornamento di 60 periodici, per un totale tra accesi e spenti di 600, attinenti alle discipline sociologiche, storiche, antropologiche e politiche di produzione italiana ed internazionale

 

Fondi A e B: n 11.407 vol. monografici catalogati in SBN.

Costituiscono il nucleo storico della biblioteca. Comprendono anche la parte di volumi di Luigi Sturzo stesso, purtroppo negli anni cinquanta inglobata con il resto del posseduto librario. I classici conservati in queste sezioni sono di rara importanza perché per la maggior parte sono prime edizioni in lingua originale e seguono le seguente suddivisione tematica (ambito europeo  nei sec. XIX e XX )

 

Fondi  generali

D  n. 1.780      vol. monografici catalogati in SBN

E  n. 2.300      vol. monografici catalogati in SBN

ENC n. 184     vol. monografici catalogati in SBN

F  n. 10.050    vol. monografici catalogati in SBN

G  n. 4.800     vol. monografici catalogati in SBN

 

Riviste

RIV.         450  periodici catalogati in SBN

RIV/S      140 periodici catalogati in SBN                

Miscellanee Sturzo                10.000 fascicoli, estratti e monografie

Miscellanee Maroi                 8.000   fascicoli, estratti e monografie

 

 

Fondi bibliografici

Il patrimonio bibliografico è stato ampliato e arricchito grazie  alla donazione di  30  fondi storici, di seguito indicati in ordine alfabetico. Sono generalmente biblioteche donate da privati o enti composte da monografie, collezioni di periodici e letteratura grigia.

Fondo Archivio Giulio Andreotti • 1919-2013

Donato da Giulio Andreotti è costituito da volumi monografici, riguardanti quasi esclusivamente la storia italiana e straniera dell’ultima parte del ventesimo secolo (storia dei partiti politici, storia della chiesa, critiche sociologiche, numerosissime biografie). La Biblioteca dell’Archivio Giulio Andreotti é costituita da 8.000 volumi suddivisi in diverse sezioni che seguono la numerazione dei documenti d’archivio secondo una precisa corrispondenza con la pratica archivistica

Fondo Roberto Barberi • 1947-2008

Direttore editoriale e storico. Impegnato da sempre nei movimenti cattolici. Ha proseguito con l'attività politica nella Democrazia cristiana e nel PPI ricoprendo cariche rappresentative. Grande conoscitore di storia ha scritto e curato testi tra cui un manuale, volumi di enciclopedia, opere di divulgazione. Ha collaborato al periodico "Social trends", ideato e curato l'inserto culturale di "Europa". Ha ricoperto per la casa editrice Jaca Book il ruolo di capo ufficio stampa. Tale fondo è costituito dal oltre 3.500 volumi riguardanti il pensiero politico, la storia d’Italia e della Chiesa del ventesimo secolo.

fondo SBN
Fondo Silvano Burgalassi • 1921-2004

Studioso assai noto dell' evoluzione del fenomeno religioso in Italia e dei problemi sociologici del Paese, monsignor Burgalassi era anche un appassionato cultore della storia di Pisa e del suo vernacolo. E' nato il 2 agosto 1921 a Bibbona ed è stato ordinato sacerdote nel 1946; ha insegnato a lungo sociologia alla Pontificia università lateranense e alla Cattolica di Milano. Nel 1981 è stato nominato ordinario della stessa materia nell' università di Pisa dove ha insegnato fino al 1996. E' stato socio di numerose accademie ed istituzioni culturali ed è autore di numerosi saggi e trattati sulle sue materie. E’ costituito da n. 2.365 vol. monografici catalogati in SBN

fondo SBN
Fondo Domenico Contigliozzi • 1921-1990

Militante fin dal 1935 nell’AC, partecipò alla creazione del movimento giovanile DC (1943). Giornalista (La punta, Politica d’oggi, Tendenza), antifascista, divenne avvocato e membro di molte associazioni cattoliche e fino al 1951 fu componente del Comitato romano DC, più volte membro della Giunta esecutiva. Nel 1948 fondò l’Associazione dei comitati di rione e di borgata, che aveva lo scopo di creare una base partecipativa di supporto all’attività amministrativa della DC romana. Eletto alle comunali del 1952, abbandonò nel 1960 l’attività politica per dedicarsi interamente all’impegno forense. E’ costituito da n. 267 vol. monografici catalogati in SBN.

fondo SBN
Fondo Carlo Curcio • 1898-1971

Laureato in giurisprudenza, combattente sul fronte del Piave nella Prima guerra mondiale, giornalista professionista dal 1922 al 1934, dal 1928 docente di Storia delle dottrine politiche all'Università di Perugia, dal 1934 ordinario. Dal 1938 al 1943 preside della facoltà di Scienze politiche a Perugia. Il 1950 segna il passaggio a Firenze, dove rimane fino al 1968, anno in cui lascia l'insegnamento per limiti d'età. Uomo d'origini napoletane, che ha attraversato in maniera originale il secolo delle guerre, distinguendosi per l'importanza delle ricerche effettuate nelle sue opere, che tutt'oggi suscitano interesse storiografico. E’ costituito da n. 1.797 vol. monografici catalogati in SBN

fondo SBN
Fondo Fulvio D’Amato

Amico di Luigi Sturzo, cattolico popolare. In esso sono contenute rare opere riguardanti il pensiero politico e sociale dei cattolici tra le due guerre e sul pensiero del movimento cattolico italiano. Il fondo è costituito da n. 927 vol. monografici catalogati in SBN

Fondo della Democrazia Cristiana

Comprende volumi riguardanti la storia del Partito, le opere dei e sui maggiori rappresentati del movimento cattolico italiano, nonché singoli nuclei relativi a vari settori di interesse, sempre riguardanti la storia italiana del nostro secolo (elezioni, storia delle donne, scuola e diritto allo studio, politica europea, etc.). Il Fondo contiene: storie del movimento cattolico (locali e nazionali); opere di carattere generale sulla storia moderna e contemporanea; opere sulla fondazione del Partito Popolare Italiano; opere di e su: De Gasperi, Murri, Dossetti, Toniolo, Sturzo, Spataro, Piccioni, Gronchi, Gioberti, Rosmini, Moro, Cavour, Mussolini, .. documentazione varia sulla storia sociale della Chiesa (Atti delle Settimane sociali). Il fondo è costituito da n. 5.895 vol. monografici catalogati in SBN

fondo SBN
Fondo Fernando Della Rocca

Giurista e storico, amico di Luigi Sturzo; ricchissimo di repertori, monografie italiane e straniere riguardanti discipline giuridiche e, soprattutto, storia contemporanea, della Chiesa e del movimento cattolico, completa ed integra i fondi già esistenti. Tale patrimonio bibliografico supera i 10.000 volumi, monografici e in serie, e annovera anche varie decine di trattati del Settecento ed Ottocento, riguardanti soprattutto discipline giuridiche, conservati in ottime condizioni. La donazione è completata dalle opere del Prof. Della Rocca stesso, comprensive di migliaia di estratti ed articoli, generalmente riguardanti materie giuridiche (con particolare riferimento al diritto di famiglia e alla storia del movimento cattolico italiano), da lui pubblicati nel corso della sua carriera di giurista

fondo SBN