Magazine “Civitas”

Fondata nel 1919 e diretta da Filippo Meda, da Guido Gonella e da Paolo Emilio Taviani che lasciò Civitas all’Istituto Luigi Sturzo convinto di poterle assicurare così una nuova e ulteriore rinascita. L’autonomia da egli rivendicata giunge allora in tale nuovo progetto, rappresentato dall’intesa tra lo stesso Istituto e l’Associazione per la valorizzazione della democrazia in Italia. Oggi il proposito di “continuità nella coerenza” di Civitas risulta non facile nel contesto politico e storico attuale dell’Italia e di tutto il mondo. Tuttavia, la speranza che lo anima è che possa coincidere “con una nuova e più intensa stagione di rinascita civile e morale del nostro Paese”.

Dal 2013 la Rivista CIVITAS si aggiorna e si espande inaugurando la versione in “rete” .  L’anno coincide con lo sviluppo di molti avvenimenti che interessano il nostro Paese e la comunità internazionale. Il tema dell’Europa unita, del suo consolidamento e della posizione dell’Italia in tale contesto in veloce evoluzione che richiede con urgenza più solide regole comuni per una vera unità politica sociale ed economica del continente.

CIVITAS, da sempre impegnata con rigore nei momenti più travagliati e complessi del nostro Paese, continuerà nella sua ultradecennale missione di interpretare, con ottimismo e fiducia, le offerte più positive dei tempi che viviamo.

 

Vai al sito della rivista