European reflections

In occasione delle celebrazioni dei Sessanta anni dei Trattati di Roma, l’Istituto Luigi Sturzo ha proposto una riflessione sull’Europa e sul futuro del processo di integrazione attraverso un programma vasto e articolato di eventi, seminari, convegni, lectio magistralis e pubblicazioni.
L’obiettivo è quello di offrire un’analisi scientifica delle attuali difficoltà che le democrazie contemporanee hanno nel colmare il divario sempre più esteso che si è venuto a creare tra cittadini e istituzioni europee.
I sintomi di questa difficoltà sono noti. Tra di essi vanno certamente ricordati: l’ascesa dei partiti populisti ed euro-scettici, il voto del popolo britannico che ha scelto di uscire dall’Unione europea, la crisi catalana, le nuove divisioni tra Stati europei e le istanze di rinazionalizzazione. L’Unione viene percepita da molti come una struttura troppo burocratizzata, di cui non si condivide la politica di austerity; un’Unione incapace di produrre risultati concreti in un periodo di profonde crisi, da quella economico-finanziaria a quella legata all’emergenza dei flussi migratori e di rifugiati.
Tale riflessione affronterà le questioni percepite come più urgenti e problematiche, quali le prospettive economiche e la questione migratoria, interrogandosi sul tipo di rilancio politico del progetto di integrazione europea e sulle modalità per favorire la costruzione di una società civile europea.

Agenda

Non ci sono agende al momento.