Archivio storico

L’Archivio storico è uno degli elementi costitutivi del patrimonio dell’Istituto fin dalle sue origini. Si è progressivamente costituito intorno al fondo Luigi Sturzo, donato dal fondatore per volontà testamentaria.

L’Archivio storico, specializzato nel recupero e nella valorizzazione, attraverso ricerche, studi e pubblicazioni, delle fonti per la storia del popolarismo e del cattolicesimo democratico in Italia a partire dalla fine dell’Ottocento, possiede un notevole patrimonio documentario costituito in primo luogo dalle carte di Luigi Sturzo e della sua famiglia e da numerosi altri fondi di cattolici che hanno svolto un’attività di determinante importanza per la fondazione del Partito Popolare Italiano, della Democrazia Cristiana e per la politica dei governi italiani dal secondo dopoguerra ai giorni nostri.

Tale patrimonio ammonta attualmente a più di 10.000 buste di documenti, 1.300 manifesti, più di 100.000 fotografie, 1.450 documenti audio e 450 pellicole circa. Fondi storici, tutti dichiarati di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per il Lazio, si distinguono in fondi privati di persone e fondi privati di partiti e di enti.

Costituisce parte integrante dell’Archivio storico la documentazione iconografica e audiovisiva nelle sue diverse rappresentazioni.

In base alle norme archivistiche vigenti, tutti i fondi vengono messi a disposizione del pubblico non appena dotati degli opportuni strumenti di consultazione.

L’Archivio storico partecipa, insieme ai più importanti istituti culturali e fondazioni italiane, al progetto Archivi del ‘900 per l’informatizzazione in rete del proprio patrimonio.

Partecipa altresì ad una serie di iniziative finalizzate alla digitalizzazione del materiale archivistico.

Orari

Dal martedì al venerdì
ore 9.00-16.30
tel. 06.6840421
archivio@sturzo.it

Notizie dell'area