In ciascun “percorso d'archivio” l’utente è guidato alla conoscenza del fondo Giulio Andreotti per quanto attiene a determinati personaggi o eventi.

    L’approccio all’argomento in questione è offerto attraverso una selezione di lettere, documenti, appunti, rapporti, fotografie, ritagli di stampa, che sono conservati nelle 3.500 buste da cui il fondo è costituito.

    Oltre al materiale strettamente inerente ai rapporti personali di Andreotti e alla sua attività politica, l’archivio contiene infatti molta altra documentazione, raccolta a fini di studio o di informazione.

    Questa ricchezza consente di fornire per i personaggi o gli eventi presentati sia una particolare “visione da vicino” sia altri dati di carattere più generale, molti non noti e di sicuro interesse.